Archeologia spaziale

Stasera ho scoperto per caso che il web s’è mangiato Il mio stupido blog: cinque anni di vita ridotti a tracce sperdute che orbitano nello spazio oscuro come i rottami dei satelliti esplosi. Forse un giorno qualche pezzo cadrà sulla terra e nessuno capirà cos’è quello strano detrito, tranne chi lo costruì che, però, sarà troppo lontano.

Deboli scie, per adesso ancora visibili, qui.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in perdite. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Archeologia spaziale

  1. stefano re ha detto:

    E se accadrà, noi penseremo a te.
    Stefano

  2. musicamauro ha detto:

    raccontaci un po’ di Genova, invece ;-)

  3. Franz ha detto:

    Curioso che un motore di ricerca conservi le tracce di ciò che non è più in grado di trovare; davvero vien da pensare ai tempi sovrumani e agli spazi siderali dell’universo.
    E anche questo è strano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...