Via con te

Via, via, vieni via di qui,
niente più ti lega a questi luoghi,
neanche questi fiori azzurri…

La dovrei proprio fare, una foto, alla massa della plumbago, pensavo scopando via stamattina i fiori già sostituiti. Però no, “niente” no. Che quest’anno la metcalfa si sta prendendo i gerani, persino i gerani …

 

 

 

 

 

 

 

via, via, neanche questo tempo grigio
pieno di musiche
e di uomini che ti sono piaciuti…

I pantaloni grigi li ho lavati e basta. Quegli altri, quelli gessati, li porto o no? Tanti vestiti nuovi vorrei indossare, ma in valigia quello rosa non ci sta, si stropiccia troppo. E avrò così poco tempo da vestire …

It’s wonderful, it’s wonderful, it’s wonderful,
good luck my babe,
it’s wonderful, it’s wonderful, it’s wonderful,
I dream of you…
chips, chips, du-du-du-du-du

Via, via, vieni via con me,
entra in questo amore buio,
non perderti per niente al mondo…
via, via, non perderti per niente al mondo
lo spettacolo d’arte varia
di uno innamorato di te…

Che poi così furioso come ieri io non ti avevo visto mai. Mai mai mai. Sono contenta di esserci riuscita. E’ bastato che lo dicessi e ho avuto paura che me lo spaccassi davvero l’armadio. Niente armadio per ora. Niente armadio. Niente.

It’s wonderful, it’s wonderful, it’s wonderful…

Via, via, vieni via con me,
entra in questo amore buio,
pieno di uomini…
via, entra e fatti un bagno caldo,
c’è un accappatoio azzurro,
fuori piove un mondo freddo…

Il giardino. Ora vado a innaffiarlo. Adesso che è buio e che il cane abbaia ai rientrati. Credo che il cappero non attecchirà neanche stavolta. Lo saprò fra qualche giorno. Poi ritiro cuscini e ombrellone e vado a dormire. Il sole. Ci sarà il sole. Ma porterò con noi anche un paio di scarpe chiuse.
It’s wonderful, it’s wonderful, it’s wonderful…

dudu-dududu

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ellissi. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Via con te

  1. mauro ha detto:

    Ah ma stai ancora lavorando!
    Carino, però c’è la Resistenza che “sfora” lassù
    ;)

  2. caracaterina ha detto:

    Era ora di indossare la vestina estiva :)
    Lo vedo, lo sforamento. Non si può aggiustare se non cambiando titolo. Di questi tempi è una metafora.

  3. mauro ha detto:

    Basterebbe mettere il pulsante sotto, credo.
    ma no problem, anche se tu scrivessi: Ora e sempre…., c’intenderemmo comunque :)

  4. t. ha detto:

    …e anche la sola “Resistenza” ha il futuro del verbo incorporato…

    e mi piace la vestina estiva, assai :)

    (il resto – il testo – è bello da mettere imbarazzo a parlarne)

  5. pessimesempio ha detto:

    Carino, carino, mi piace. Sempre buon gusto, la signora! Saluti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...