Stagflazione

Non solo vecchi temi e vecchie domande che si ripetono in un circolo chiuso come se non fosse scorsa acqua sotto i ponti – non solo insipide resipiscenze e retroazioni nostalgiche anzichennò – non solo voci note che si fanno il verso da sole a recitare stanchi repertori – non solo voci nuove che si affacciano già usurate – non solo ritorni a vecchi compagni d’avventura che sembrano gli unici a conservare (conservare: in questo spreco ripetitivo sembra un modo di essere vivi)  parole da dire

ma anche

mi accorgo che, leggendo in giro, se commentassi dovrei riscrivere parecchi vecchi post, citarmi addosso, linkare uno stupido blog di almeno tre o quattro anni or sono.

Per ora taccio. Repetita non iuvant.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in sensori. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Stagflazione

  1. parergon ha detto:

    questo post fa un po’ paura /
    mi volto indietro a guardare oltre le mie spalle se intravvedo una coda di paglia…non so…
    vorrei proprio non aver partorito nessuna delle fruste letture cui fai riferimento nel post – fruste e morte già prima di nascere / ma non ne son affatto certa

    ora vado a bermi un tè, dopo due ore di assemblea sindacale [!], ma pensierosa e parecchio turbata a dire il vero, dal non saper [ancora?] bene da che parte sto, e da che parte stanno i miei pensieri e le mie frasi / dal non saper [ancora?] bene se respirano, gridano o decorano solamente /
    un saluto / P

  2. parergon ha detto:

    …e forse il commento avrei fatto meglio a spedirlo via mail / troppo auto-riferito, già

  3. caracaterina ha detto:

    Tranquilla, parergon, beviti il tè :)
    Se hai per caso una coda di paglia non è a te che la vedo.
    Autoreferenziale? E allora?
    Ah, se vuoi, la prossima volta che vai a un’assemblea sindacale portati in tasca, stampato, questo post. Mi sa che là o qui c’è poca differenza.

  4. parergon ha detto:

    …sollievo /

    tra parentesi, ho notato solo ora il numero seminascosto in alto a destra nel riquadro di ciascun commento > molto design :)
    sull’assemblea sindacale stendiamo un velo pietoso e triste [eravamo in cinque…]

  5. Giulia ha detto:

    Se citassi vecchi post mi faresti un paicere, perchè io non c’ero nella blogosfera. Me li vado a cercare quando ho un po’ di tempo. Ciao giulia

  6. pessimesempio ha detto:

    T’è presa parecchio male, eh!

  7. caracaterina ha detto:

    Male, sì.
    Detesto stare zitta ma mi è diventato difficile parlare. Passerà. Spero.
    Ti sei persa qualcosa, Giulia, a non esserci: c’era una bella atmosfera. Dev’essere la natura dei sistemi complessi, però. Me ne farò una ragione, appena ritroverò la voce.
    A proposito: ho un sacco di problemi in bocca e, appunto, ho perso pure la voce.
    Una pura coincidenza. Già.

  8. calais ha detto:

    (la rete che c’era un tempo, che già non c’è -forse io penso ad altra rete sempre, differente della vostra, credo, delle tante rete che ci sono, perché passa a molti chilometri di casa mia, in altro paese ed altra lingua, passa e non passa- sulla rete italiana che fu, una delle tante, o la fu rete, a me adesso lo schermo mi pare di cemento. Le parole urtano e muoiono contro un muro come mosche stampate quando un tempo sembrava trovavano acqua o aria, qualcuno dall’altro lato che le faceva volare o nuotare. Poi anche una volta perse la voce per pura coincidenza e hanno dovuto togliermi un nodo)

  9. caracaterina ha detto:

    Il nodo mi spaura!

    Ieri e oggi sono giornate di vento, qui, e di limpidezza. Tengo le finestre aperte ed entrano mosche a cercare riparo perchè non vogliono capire che è autunno.
    Qualcuna la spiaccico, in effetti.
    Se stessero fuori, potrebbero volare.

    Ciao, calais. Le tue parole sono api.

  10. calais ha detto:

    Il dottore li chiamò i nodi dei maestri -ti parlo di intorno a 15 anni fa. In quel caso facili di togliere e buoni -tanto che si continua fumando, disgraziatamente

    (…api?)
    Buona domenica
    :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...